Filofax versione 2.0

Dopo aver diffusamente parlato della mia agenda filofax QUI e QUI, torno sull'argomento, visto che per definizione l'organizzazione di un'agenda è un eterno work in progress, e visto che ho avuto la brillante idea di seguire nientedimeno che un corso dedicato su Studio Calico (che peraltro vivamente sconsiglio, data la sua palese incosistenza, ma vabbè).



E tuttavia, sull'onda emozionale del corso medesimo, ho deciso di rimettere mano alla mia Filofax.

Se ben ricordate, l'avevo lasciata mesi fa con una definizione solo parziale delle sue sezioni interne, ed una non meglio specificata (ma già chiaramente intuibile) scarsa volontà di dedicare l'ultima sezione al cosidetto "lavoro".

Fortuna vuole che (come tutti i fan di Bisio sanno ormai da settimane) l'Azienda per cui lavoro ha pensato bene di esonerarmi dal faticoso onere di inserire da me i miei impegni settimanali, e mi ha dotato di una avveniristica agenda virtuale indispensabile per chiunque voglia prendere un appuntamento con la sottoscritta senza che la stessa lo venga a sapere.

Una genialata, ca va sans dire.

Conclusione, ho di nuovo sei sottosezioni tutte per me, e questo è il restyling che ne è venuto fuori:


CALENDAR - RUBRICA - PERSONALE - HOME - SHOPPING - CREATE



In quanto alla prima pagina (un pezzo di plastica da lucido che prende l'altisonante nome di dashboard), e più in generale alle decorazioni, ho preferito restare sul sobrio: 


Solo qualche clip (stilosa, lo riconosco) e qualche sticker nella tasca anteriore, e solo delle card del Project Life per decorare i divisori con messaggi - si spera - benaugurali.


Nota a parte andrebbe fatta alla penna di Paperchase con tutti i cagnetti fighissimi, ma mi rendo conto che le foto non le rendono giustizia e quindi, temporaneamente, desisto.











Seguono esempi random ma altamente ispiranti di come io gestisca i miei impegni settimanali della sezione CALENDARIO.

Al momento, sia pure tra mille perplessità, cerco di farmi andare lo schema "settimana su due pagine" (anche perché ho tutto il 2015 gentilmente omaggiato dalla Filofax Ltd).

Tra le due pagine vado inserendo inserti da me personalmente disegnati, stampati e ritagliati.
Il davanti è dedicato ai menu della settimana con relativa lista della spesa, mentre il retro ospita uno schema del PL della settimana in corso, con spazio per note e appunti (alla fine ho concluso che mi viene più facile così, tenendolo assieme agli impegni di quella specifica settimana, piuttosto che confirnarlo in un'area dedicata da qualche altra parte).

Il color-coding dei miei impegni è di un semplicismo impressionante: 4 colori racchiudono tutto il mio mondo, il segno di spunta è la mia chiave per il paradiso, e qualche sticker qua e là mi ricorda che esitono anche date da celebrare.
Keep it simple, babe.


La sezione PERSONALE ospita alcune pagine coperte da un rigoroso segreto professionale, quali la ricetta della Coca Cola, le password dei miei molteplici ID e la lista di post di prossima pubblicazione su questo blog.



Una sotto-sezione a cui sono particolarmente affezionata è quella relativa all'organizzazione dei viaggi (e della valigia): da quando me la sono costruita, prendere un aereo è diventato più facile (peccato che nel frattempo siano finiti i soldi..)




La sezione SHOPPING è quella che naturalmente da più soddisfazioni!



Di base è costituita da una parte altruistica (regali da fare) e da una parte avida&cupiscente (wishlist di qua, whislist di là, ordini in arrivo...).




(Il fatto stesso che io abbia bisogno di tenere traccia dei miei ordini online vi dice a che livello di shopaholicismo sia potuta arrivare)







 Nella sezione CREATE (di recentissima introduzione) troveranno posto gli spunti che raccolgo qua e là per i prossimi progetti, liste di materiale e quant'altro.
Per il momento mi sono limitata a trasferirci le ricette.. oh.. è creatività anche questa!
La sezione HOME, oltre ad aver mantenuto le pagine relative alle routines e alle pulizie stanza per stanza di flyladiana memoria, si è arricchita di un apposito inserto porta-biglietti da visita, che, con la ristrutturazione in corso, sono improvvisamente decuplicati.

Curiosamente compaiono in queste pagine anche una serie di misteriosi codici denominati "IBAN fornitori" dei quali finora la mia esistenza aveva allegramente fatto a meno.

Dulcis in fundo: una busta in plastica con chiusura zip in cui raccolgo inserti per il PL che penso di voler usare nelle prossime settimane e l'immancabile pagina con la collezione dei post-it per delle note volanti, che, in attesa di un più consono ricollocamento, di solito stazionano in via temporanea sulla dashboard in prima pagina.

Arrivati fin qui?
Voi vi meritate proprio un premio..



Solo che non capisco se prevalga la morbosa curiosità o un insalubre masochismo!!!
















Con questo post partecipo al Linky Party di Topogina

6 commenti :

  1. Ma che brava, ordinatissima e organizzatissima... Mi fai vergognare di tutti i miei appunti sparsi ovunque!
    A presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao silvia! la parola che ti manca... è per caso "freak control"?? :P

      Elimina
  2. Ah ahhhhhhhhhhhh !!! Anche tu una filofax addicted! Siamo colleghe di fisse, allora :D Posso utilizzare "Keep it simple, babe." come motto ?? :D Bella l'agenda e le sezioni...la migliore ovviamente quella dello shopping ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. qua la mano, compagna di filo!!! ho visto che fai anche stampabili.. corro subito a scaricarmene qualcuno!!!

      Elimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...