Tronchetti & Fotografia

Ultimamente l’idea di rimettere mano al blog mi viene sempre più penosa: un po’ mi sono autoconvinta che la nuova frontiera siano i videoblog (e quelli proprio non fanno per me: Andy Warhol si riferiva chiaramente al quarto d’ora di qualcun altro), un po’ mi sento in colpa per averlo trascurato così a lungo.. un po’ è pura e semplice pigrizia..


Eppure ogni tanto mi vengono in mente argomenti sui quali avrei da dire qualcosa (i tronchetti, per dirne una, o George Martin, o le cuciture delle calze, e i docciaschiuma, poi, vogliamo parlarne?!?!), però poi li archivio in quella sorta di campo minato che è il mio database cerebrale e rimangono lì lettera morta..

Niente, facciamo che ricarico le batterie in attesa di un 2013 esplosivo, e buona lì.

Sapete invece di cosa ho voglia in quest’ultimo periodo? Fotografie..

Mi piacerebbe avere una reflex sempre in tasca, pronta a scattare di quelle foto splendide che vedo in giro sui vostri blog. Più che immagini vere e proprie frammenti di immagine, particolari, contorni sfocati ed effetto lomo.. Oddio, per una che sistematicamente dimentica di infilarsi in borsa perfino il portafogli e le chiavi dell’auto forse la reflex non è l’accessorio più indicato.. Okay, probabilmente più che una macchina fotografica mi servirebbe un iphone.

Ad ogni modo la verità è che non sono una buona fotografa. Vogliamo dirla tutta? Come fotografa faccio pena..

E’ un po’ quello che ho sempre pensato a proposito della bellezza: per come sono fatta io, avrei dovuto essere una di quelle donne che non hanno bisogno di cosmetici o accortezze, bellissime in jeans e superga e senza messa in piega. Perché non ho pazienza, non riesco a mantenere il mio interesse finché ogni singola ciocca di capelli sia ben salda nella posizione che ho scelto per loro, continuo a pescare i vestiti nell'armadio prima di accendere la luce e.. niente scuse, anche se cominciassi ad investire in tacchi e a dedicare il mio conto corrente alla Mac bella non ci diventerei lo stesso..
Ecco, con le foto è uguale: non ho pazienza, non riesco a valutare le luci o a costruire le scenografie, per cui faccio due scatti a caso, resto delusa e mando tutto alla malora.

Somma delle sfighe: non ho neanche un fidanzato fotografo (di cui tutte, ultimamente, mi sembrano accessoriate)...

4 commenti :

  1. Che bello passare e trovarTI qui ad aprire la porta! ti leggo sempre con piacere.
    Mi ritrovo passo passo nelle tue parole, tacchi e MAC con me hanno poco da campare...e per le foto, beh è deprimente vedere che riescono a tutti meglio che a me.
    la mia fortuna vuole essere accessoriata di marito fotografo per passione da sempre, cognato videoperatore e sorella foto-video provetta....Amici reflex dipendenti e con pure occhio per l'inquadratura giusta. quindi ci provo....ma quando non mi va scrocco!!!
    un abbraccio stretto e buon Natale cara Jole
    Sara

    RispondiElimina
  2. Anonimo01:44

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  3. Anonimo02:44

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Anonimo08:38

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...