6 x 1



Fotogrammi delle mie precedenti visite a Londra.

1.
1994 - 15 anni appena compiuti, prima volta in vacanza da sola. Io e Manolo che ci coloriamo reciprocamente i capelli di verde ed arancione, e ci sembrava che quella fosse una cosa trasgressiva. Infilarsi in un cimitero di notte a bere e pomiciare. Sotto la pioggia senza ombrello per un addio che ci mancavano solo i Guns'n'Roses live. 
Cristo, avevo 15 anni..

2
1995 - Quando uno ci prende gusto.. Niente più Manolo, niente più spagnoli, e l'unico bacio che rimedio è quello del tutor (molto entusiasmo e zero eros), cioè dell'adulto che avrebbe dovuto vigilare su di noi, cosa che mi scombussolerà solo di striscio nell'immediato, ma mi porterà poi tutta la vita a ricercare uomini seri, posati ed affidabili (finendo per sposarne uno tutto all'opposto, con i problematici risultati che potete ben indovinare).

3.
2002 - Mancano pochi mesi alla laurea ed io ed un paio di compagne di studio decidiamo di stoppare le ricerche di tesi per sbarellare ancora un po' prima di quello che immaginiamo (con solo una decina d'anni di illusorio anticipo) un imminente futuro lavorativo.
Quattro deficienti si presentano così al 7 di Craven Road (trovandoci un alberghetto equivoco, se proprio lo volete sapere), e infastidiscono un numero imprecisato di bobbies chiedendo loro di poter parlare con l'ispettore Bloch.

4.
2004 - Trovo un buco di appartamento a Wimbledon e ci resto 6 mesi, ufficialmente con un'internship presso una qualche Università di cui ho dimenticato anche il nome. Stavolta non è più tempo di visite ai musei e bevute nei parchi, stavolta è vita vera, in un ambiente accademico internazionale ferocemente competitivo: su tutti, resta memorabile il All-Around-Party, in cui ognuno portava cibarie tipiche del proprio Paese, con tanto di votazioni finali (sono arrivata seconda, maledetta paella..).

5.
2000-e-boh - Gio' lavora in una qualche Università di cui non ho mai saputo il nome, io prendo un volo a caso per andare a trovarla. 
Noi due a Covent Garden a bere birra e lamentarci  parlare di Marco e Daniele.
Due amiche di infanzia che si parlano per la prima volta da adulte.
Ah, dopo la birra c'è stato il Masala Zone, 60 minuti di delizioso e paradisiaco cibo indiano e poi circa 48 ore successive di impetuosa diarrea.

6.
2008 - Secondo viaggio di coppia io e Daniele. Un alberghetto a Paddington che se uno voleva andare in bagno l'altro doveva salire sul letto per lasciarlo passare. Le zuppe di Leon. Io seduta sotto un ragno gigante (Rothko, se ben ricordo) nella hall della Tate, mentre l'amato bene (che è più interessato al gioco delle biglie che all'arte e ancora maledice i 12 euro spesi l'anno precedente al Van Gogh Museum di Amsterdam) resta folgorato dalle meraviglie dell'Arte Contemporanea. Gli scoiattoli al Green Park.
Lo zoo.
17 sterline di zoo, che per due fa 34.
Poi convertitevelo in euro.
Poi pensate un po' a quanto differente possa essere un ippopotamo di uno zoo inglese dal suo compare di uno zoo italiano. 
Poi pensate a quanta voglia potessi avere io di fare shopping, magari, piuttosto che respirare l'aria appestata dai cammelli.
E poi ditemi un po' se non è amore questo..

5 commenti :

  1. Londra amore mio.... :-)
    voglio tornarci anch'io....ufff
    buon viaggio
    Sara

    RispondiElimina
  2. E se ti dicessi che ancora io non ci sono mai stata? SGRUNT SGRUNT SGRUNT!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. metà maggio come ti sembra come periodo..?

      Elimina
    2. X viaggiare è il periodo migliore, x noi della scuola il peggiore...

      Elimina
  3. Che bello io ci sono andata una sola volta ma so che non sarà l'ultima!
    Lo sento!
    Deve essere così!

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...