Tutorial Mini Album - Fase 2: la struttura

QUI trovate la prima parte (indicazioni generali e materiali)

L'imminente partenza ha decisamente velocizzato la mia opera di costruzione di un mini album per il tutorial che stavo preparando assieme ad Angie, e così ecco qui qualche immagine del work-in-progress.

Prima premessa: il progetto che trovate qui di seguito deve molto (moltissimo) ad un progetto creato da Franca di Fatto da me per Isola Creativa. Io ho solo apportato qualche modifica per adattarlo alle mie esigenze.

Secondo premessa: le misure che darò di qui in seguito si riferisono naturalmente al mini album che ho costruito per me, ma tutto è modificabile all'ennesima potenza a seconda di ciò di cui si ha bisogno! 


In quanto ai materiali, come vi dicevo non c'è bisogno di un granché:

La base vera è propria sarà di cartoncino spesso (va benissimo quello di una scatola di scarpe): le misure del cartoncino dovrebbero essere quelle dello schizzo qui a lato, e cioè, complessivamente, 18 cm di lunghezza per 35 cm di larghezza.

E se non si riesce a trovare un cartoncino lungo 35 cm?? Niente paura, le righe verticali che ho disegnato qui sopra indicano appunto le pieghe da creare nella base, per cui niente ci vieta di accostare insieme due pezzi separati di cartoncino, purché la giuntura coincida esattamente con la piega.

A dire il vero, i 5 rettangoli del primo disegno potrebbero anche essere tutti separati tra loro, e tenuti insieme da generose passate di scotch di carta che ne assicurino la capacità di piegarsi.

Questo è proprio quello che ho fatto per il mio album: essendo partita dalla confezione di un kit Studio Calico, ho avuto la necessità di tagliare in due la costina, altrimenti l'album sarebbe venuto troppo cicciotto. Dalla costina originaria (quella bianca con la scritta Project Life) ho quindi ricavato le due costine più sottili che ho poi utilizzato nel mio progetto.

Qui accanto potete vedere l'aspetto del mio "scheletro" una volta ritagliata la costina e ricavate le due più piccole secondo lo schema che mi ero data. Il tutto va poi fissato con abbondanti giri di nastro di carta, avendo cura, nel passarlo, di lasciare sufficiente "gioco" lungo le pieghe (in pratica basta tenere le due parti abbastanza vicine ma non proprio aderenti mentre si passa lo scotch). Una volta creata questo tipo di struttura, state pure tranquille che il più è fatto!!!
Come potete notare, non mi sono curata che le scritte restassero a vista, tanto l'intera copertina va ricoperta su entrambi i lati.

Per fare questo, l'ho abbondantemente ricoperta di nastro biadesivo: preferisco quest'ultimo alla colla perché la colla, anche quella in stick, finisce sempre per imbarcare la carta, creare bolle e sporcarmi le mani! Il nastro biadesivo è noioso da applicare (ma basta aiutarsi con una pinzetta), però garantisce un lavoro pulito e preciso!

Una volta rimossa tutta la pellicola del nastro, con molta attenzione si fa aderire un gran foglio di carta da pacchi. Date le dimensioni, è probabile che il vostro foglio presenti delle pieghe: anche qui l'importante è farle coincidere con una delle pieghe della copertina, e, anche in questo caso, bisogna assicurare un po' di gioco al cartoncino, in modo che le pieghe riescano a tenere.

Fatto questo si può rifinire a mano libera la parte eccedente: tenetevi larghe e ripiegate tutto all'interno, fissandolo con dell'altro nastro biadesivo. In corrispondenza delle pieghe è sempre il caso di fare dei tagli trasversali, in modo da facilitare il risvolto della carta.

Per rifinire il tutto, applicare con ulteriore nastro biadesivo un foglio di carta da pacchi esattamente della misura della vostra copertina (35x18 cm), facendo sempre attenzione a quelle benedette pieghe.




Ecco l'aspetto che dovrebbe avere la vostra copertina: non ci resta che inserire le pagine interne, e l'album sarà pronto per essere decorato!





Per far questo sarà sufficiente tagliare a misura dei fogli: potete utilizzare altra carta da pacco se volete restare sullo stile "on the road", oppure dei classici fogli bianchi per spezzare un po'. Come vedete, io ho preferito la seconda opzione.

Non essendo una di quelle che scattano diecimila foto al secondo, non ho poi bisogno di tantissime pagine interne: ho quindi usato 6 fogli da un lato e 6 dall'altro, piegandoli al centro, per un totale di 24 pagine da scrappare!

Il numero delle pagine interne può ovviamente essere aumentato a piacere, ma ricordatevi che lo spessore complessivo dell'album è dato anche dalle foto che inserirete poi e dai vari memorabilia (= i ricordini di viaggio), quindi, nel caso, aumentate di conseguenza anche la larghezza delle 2 costine.

Per fissare le pagine all'interno, ho praticato dei buchi sulle costine con l'apposito attrezzo (perfetto quello per le cinture, ma ce la si fa anche con il classico bucafogli da scrivania). Ho quindi riportato il segno sulle pagine bianche e provveduto a bucarle in corrispondenza. Un giro di baker's twine (o spago, o nastro)... e il gioco è fatto!!!

Si possono rilegare le pagine tutte da un lato, o, come ho fatto io, da entrambi.
Ecco qui il risultato finale (con una taschina che ho voluto inserire sulla copertina posteriore.. ma questo lo faremo durante la decorazione!)



La buona notizia? Se avete avuto la pazienza di arrivare fin qui, il grosso del lavoro è fatto.. ora resta solo la parte divertente, decorare il nostro album!!! Prossimamente vi darò qualche piccolo consiglio anche su questo aspetto!


Con questo post partecipo ai Linky Party 2013 di Topogina

Linky Party 2013

14 commenti :

  1. bel progetto, ci vuole giusto un po' di tempo e tanta pazienza, dovresti aggiungerlo alla lista dei materiali!!!!
    spero di vederlo finito!
    un abbraccio
    SAra

    RispondiElimina
  2. mizzica che bel lavoro!
    sei davvero pacinziusa
    :)
    baciuzzi
    Cla

    RispondiElimina
  3. Ciao! Arrivo al tuo blog grazie al Linky party di Alex.complimenti per il blog, e' molto carino e ci sono un sacco di spunti!
    Se ti va, passa da me, ti aspetto!
    Miro'

    RispondiElimina
  4. Bello!!! adesso che vedo il tutorial..... mi sembra un pochino + semplice.....bello!!! bravissima e chiara come sempre!!!
    A, Ct.

    RispondiElimina
  5. Wow! Mi piace il tuo blog! Ti seguo! Anch'io ho realizzato un quaderno dei ricordi diy...è una bella soddisfazione, farlo con le proprie mani!

    RispondiElimina
  6. grazie a tutte! ;)

    RispondiElimina
  7. carinissimo questo progetto :)
    Geniale l'idea di utilizzare la mod podge con l'acetato! Ma poi come fai a rimuoverlo? Una volta che si asciuga la colla rimuovi semplicemente il foglio di acetato e l'immagine rimane sul supporto?

    RispondiElimina
  8. Ciao! Ti ho conosciuta tramite il linky party....fai molte cose interessanti!
    Se ti va passa da me:
    oggimisentocreativa.blogspot.com
    Ciao
    lUCIA

    RispondiElimina
  9. quante persone si conoscono tramite i linky party...

    RispondiElimina
  10. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  11. Bel progetto, grazie d'averlo condiviso :)))))))

    RispondiElimina
  12. Bellissimo, un lavoro da certosino ma ne vale la pena
    Grazie del tutorial
    Ciao
    Norma
    http://voglioilmondoacolori.blogspot.it

    RispondiElimina
  13. in realtà è assai più complicato a scriverlo che a realizzarlo! ;)

    RispondiElimina
  14. Thank you for this write up. I was starting to wonder what I could do with my PL boxes, and this is a perfect idea!!

    Cheers!

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...