Smiggle



Chi di voi conosce Smiggle?

E non intendo il tizio rachitico ossessionato dal suo tessssssssoro, ma una ditta (australiana) che proprio vende tesori.

Mo' ditemi voi come li chiamereste altrimenti:


Sì, okay, forse sono un tantino infantili.. ma io sono assai infantile!!! E soprattutto sono ossessionata dalla stationery peggio del tizio rachitico con l'anello, quindi maledetto il giorno che mi sono imbattuta negli astucci di Downunder, ma ormai il danno è fatto e posso solo cercare di trovare rimedio o morire nel tentativo.

E invece no!

No, i simpatici geni del marketing di Smiggle hanno deciso che loro venderanno solo in Australia, Singapore e.. boh.. un altro Paese tipo questo.. Hong Kong... 'na roba così, e ora non riapro il sito per controllare perché se no a riaprirsi sono solo le mie ferite.

E capirai, se anche avessero avuti punti vendita in Italia sarebbe cambiato poco, visto che qua dove sono ho dovuto aspettare 3 anni per Tezenis e 6 (sei!!!) per Kiko, io ormai lo shopping online ce l'ho nelle vene e posso comprare dappertutto.

Quindi, vediamo: da dove compro? Gran Bretagna? Francia? Stati Uniti?
No, cari miei, a quanto pare trovare in vendita 'sti articoli su siti che non siano il loro ufficiale è letteralmente impossibile: perfino Ebay ha solo 2 robe loro disponibili (e quelle due non mi piacciono, okay??).

Allora mi rassegno: comprerò dall'Australia, chissene, tanto il cambio è conveniente e alla fine di questa complessa operazione di aggiotaggi internazionali mi ritroverò con un astuccio figo che costa quanto uno di Hello Kitty preso nella cartoleria sotto casa.

Okay.
Add to cart.
Già che ci sono addo un po' di tutto, vuoi mettere che mi venga l'ansia di essermi lasciata sfuggire qualcosa?
International shipping: from 7 up to 20 days, sta' a vedere che mi arriva pure in tempo per la Bretagna.
Completo l'ordine, pago, mail di conferma con tanto di codice di tracciatura.
Sono una donna felice.

Era il 9 settembre.

Il 10, ovviamente, cos'altro vuoi fare se non controllare lo stato della spedizione? 
"Returned to sender".

EH??????!?!?!?!?!?!?!!?!

Cioè, il 9 spedisci da Melbourne e il 10 il postino, non avendomi trovata, restituisce il mio pacchetto ai canguri??
Qui c'è qualcosa che non va, chiedo spedizioni a loro, alle Poste Australiane, alla Regina: si limitano a rispondere che se non mi arriva niente mi rimborseranno.
Eh no, col cazzo, chi ti ha chiesto un rimborso?? Io voglio il mio astuccio, io ho bisogno di quell'astuccio.
L'astuccio ormai è un simbolo del ricominciare, della mia capacità di ottenere quello che voglio, delle infinite e meravigliose possibilità che si nascondono nell'imprevisto.. e poi, ve lo devo dire? Azzurro e rosa, troppo figo...

Insomma, sono ancora in attesa di capirci qualcosa, ma non mi arrendo.
Quell'astuccio sarà mio.

A costo di prendere un volo a/r in giornata per Sidney...

6 commenti :

  1. Bhe che fai ancora li... vai a prenderlo no?

    A che ti trovi li mi porteresti un astuccio con i gufetti... facciamo fuxia : D

    Baci
    Anna

    RispondiElimina
  2. e che faccio.. aspetto compagnia!!!

    RispondiElimina
  3. Ne saresti capace. Lo so. :))))

    RispondiElimina
  4. Okay, basta fare la scema.
    Ci ho pensato.
    Seriamente.

    Per quasi 20 minuti.

    RispondiElimina
  5. Hihihi, ti capisco benissimo, io mi sono comprata la Smemoranda anche se non vado più a scuola da un pezzo, ma settembre per me è il mese vero del ricominciare, non tanto gennaio e ognuno ha le sue piccole ossessioni ;)

    RispondiElimina
  6. eh no Iole, hai ragione, te lo devo rimandare assolutamente, non puoi non averlo!!! ma intanto picchiare il postino!??!?!
    ciao
    Sara
    ps: scusa l'aggressività, ma a volte i postini (spesso) me le fanno girare

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...