Cova, vendetta, cova..

Siamo alla vigilia del primo meeting di Isola Creativa: l'eccitazione è tanta, la voglia di conoscerci anche, i progetti iniziati da diverse settimane sono pronti... cioè, sono "quasi" pronti: io come al solito mi riduco all'ultimo, per cui mi sono lasciata proprio l'ultimissimo giorno per completare la mia ghirlanda primaverile.
Non mi ero mai cimentata nell'impresa di realizzare una ghirlanda di tralci di vite (son tanto comode quelle già pronte...), però questa volta, complice una passeggiata in campagna in compagnia di mio suocero, mi ero fermata a raccoglierne alcune e in rete avevo trovato diversi tutorial (il più dettagliato qui).

Okay, la mia non era proprio perfettamente rotonda, ma ho pensato potesse andare lo stesso, tanto avrei nascosto le imperfezioni con foglie e fiori.. poi mi sono lasciata prendere la mano, ed ho aggiunto nastri, bunting e quelle farfalline di carta che van tanto di moda ora.. cominciavo a sentirmi sinceramente orgogliosa di me stessa quando mio marito mi invita ad uscire.

Ecco, questo sì che avrebbe dovuto insospettirmi! Mai nel corso di 9 anni di conoscenza l'Essere ha mai preso l'iniziativa per un'uscita che non fosse finalizzata all'acquisto di tabacco o di qualche improbabile apparecchiatura hardware. Fosse per lui non avremmo più amici, i cinema chiuderebbero (dall'oscuramento di Megavideo boicottiamo le Major. Loro ovviamente si stanno cagando sotto) e cenare sarebbe un simpatico hobby da praticare nelle feste comandate.

In effetti il suo "andiamo a fare una passeggiata?" mi è suonato un po' colpevole, ma, ingoiando i miei sacrosanti dubbi, ho preferito credere al ritorno del marito prodigo sulla giusta strada dell'amore e della condivisione coniugale del tempo libero. 
Oh, in  fin dei conti cosa poteva essere? Voleva farsi perdonare una scappatella? Suvvia, non ci perderemo mica d'animo per così poco!

Incredula e titubante, ho lasciato la mia ghirlanda ad essiccare sul tavolo, mi sono infilata il cappotto e goduta la serata.. 

Potevo mai immaginare io che il Farabutto era in combutta con il suo Animale Malefico?
Eh già perché, una volta tornati a casa, ho scoperto che quell'inutile bestiolina alta mezza vigorsol ha messo a frutto le sue letture di testi di magia nera e, grazie ad un complesso sortilegio, è levitata fino al tavolo ed ha fatto scempio della mia povera ghirlandina.. accanendosi in modo particolare sulla vite, ma non disdegnando neanche le parti gommose (che spero le provocheranno forti dolori addominali nelle prossime settimane).


Bestia malvagia.. e swap rovinato! Quello che vedete qui sopra è quel po' di materiale che avevo inizialmente cercato di recuperare.. per poi rassegnarmi all'idea che era proprio irrecuperabile..

7 commenti :

  1. Nooooooo!!! Non ci credo :(
    Tanto lavoro e tanta pazienza sprecati..è vero che si può rifare e magari ti riesce anche meglio, ma che rabbia avrei io..
    Avevi fatto anche le farfalline! Spero non con il buio oltre la siepe come me ;)
    Dai che la prossima sarà bellissima, basta che la tieni lontana dalle grinfie del cuccioletto
    Un bacione
    paola

    RispondiElimina
  2. Ma era per domani?
    Ti sono vicina T-T

    RispondiElimina
  3. @assia: proprio così...

    @paola: no, non potrei mai tagliuzzare un libro! ho stampato un testo (sempre preso da uno dei miei libri preferiti) su un normale a4 e poi l'ho invecchiato in acqua e caffè..

    RispondiElimina
  4. ...pazienza, che vuoi farci!!!!
    ma adesso non pensarci, tra alcune ore ci sarà un incontro super.....ciao

    RispondiElimina
  5. No che peccato...piange il cuore quando tanto lavoro va in fumo....

    RispondiElimina
  6. ....ma la bestiaccia indemoniata vive ancora con voi?..... ^__^

    RispondiElimina
  7. ahahahah... doveva essere mia!!! vabbè... alla fine a me comunque male non è andata e se proprio ci tieni (io disinteressata)... puoi sempre rifarmela... adesso non c'è più scadenza, hai tutto il tempo!ahahahah

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...