si fa presto a dire polpetta...

(che poi più che lezioni di lingua sono diventate lezioni di cucina, ma vabbè... anzi, meglio!!!)


Ora, uno sarebbe portato a pensare che le polpette siano uno dei piatti più semplici e immediati da preparare, identiche a se stesse da Nord a Sud.. niente di più sbagliato!!! Esiste tutta una una cosmologia polpettifera che neanche vi immaginate.. e scommetto che finora non ho sollevato che una piccola parte del Velo che nasconde l'Universo della Grande Polpetta..

  • Polpetta napoletana fritta: preparata con carne tritata, aglio, prezzemolo, uova, grana e mollica di pane raffermo ammollata in acqua o latte e quindi strizzata;
  • Polpetta napoletana al sugo: all'interno solo carne tritata, grana, la stessa mollica di cui sopra e uova, ma con l'aggiunta di uva passa e pinoli, il tutto cotto in sugo di pomodoro.
  • Polpetta sassarese dei tempi che furono: carne tritata, patate lesse schiacciate, grana, uova, pangrattato, aglio, prezzemolo e "saporita".
  • Polpetta lodigiana: avanzi di bollito, avanzi di verdura, patate lesse, grana, uova e pangrattato ottenuto sminuzzando il pane raffermo.
  • Polpetta lombarda: uguale alla lodigiana (ma va'...), ma con la sensibile aggiunta di mortadella e/o prosciutto cotto.
  • Polpetta ferrarese: bollito tritato, grana, pangrattato, uova, mortadella e cuore di mozzarella, mezza cottura al forno e mezza al sugo.
E tu, di che polpetta sei???


N.B. Al momento di andare in stampa scopriamo con la dovuta meraviglia che, mentre in tutto il mondo gli hamburger sono così chiamati in omaggio (misterioso) alla città di Amburgo, a Milano gli stessi vengono chiamati "svizzere", il che, oltre a suscitare evidenti dubbi circa le conoscenze geografiche dei lombardi tutti, ci diverte anche molto al pensiero di poter ordinare "un panino con svizzero e svizzera"...

AGGIORNAMENTO: sperimentate le polpette con bollito (già che c'ero ci ho lasciato anche il mix di cipollasedanocarota con cui avevo bollito il bollito medesimo). Proprio per darmi alle sperimentazioni, ho usato pangrattato al posto della mollica ammollata.
Conclusioni: okay al bollito e alle verdure, ma il pangrattato mi ha asciugato tutto l'olio di condimento, sia il loro che quello dei piselli che le accompagnavano (le ho fatte al forno).
Poi magari la prossima volta uso un grana decente e non la chiavica comprata da Daniele durante la mia assenza.. Insomma, ho ampi margini di miglioramento, ma d'altra parte anche le tipologie di polpette sono pressoché infinite..

9 commenti :

  1. Oddio che buoooooone!!!! Io adoro le polpette....a quest'ora poi!!!
    eh..eh..eh... ;oP
    Credo che oltre a zona geografica,le ricette variano proprio di casa in casa....per la mia gioia!!
    A casa mia da generazioni si spreparano con: avanzi di bollito,affettati vari(bologna e prosciutto cotto in primis), uovo, prezzemolo, grana e pane ammorbidito nell'acqua....
    da mia suocera...avanzi di carne di tutti i tipi, affettati, uova e pane ammorbidito nell'acqua, formaggi ...
    dalla mia amica: macinato crudo, grana, uova
    ....e la mia cuginetta acquisita (che stà a Roma ma è pugliese!!!) fà delle FANTASTICHE polpette al sugo...ma la ricetta non la sò!!! :o(
    .....ammazza che fame!!!! ;oP
    baci baci
    danny*

    RispondiElimina
  2. ...volevo dire "preparano"...non "spreparano"!!!! ih..ih..hi...

    RispondiElimina
  3. Guarda che qua 'svizzere' le chiamano anche al super e dal macellaio (prova a chiedere un hamburgher quando vieni a trovarmi, vediamo che cosa ti danno...)

    PS: mia suocera ci mette anche la bologna (che forse voi chiamate mortadella) nelle polpette, ma a me non piace molto...

    RispondiElimina
  4. quasi dimenticavo...ma tu come lo fai il pangrattato se non grattuggiando il pane raffermo?

    RispondiElimina
  5. uh.. comprandolo già fatto??

    RispondiElimina
  6. Mia mamma le fa così:
    carne usata (ovvero il bollito perchè quelle fatte con il macinato fresco mica mi piacciono!), uova, pan grattato, formaggio grattato, mortadella (chiamatela pur anche bologna ma qui la chiamiamo mortadella) e sale poi le fa abbrusticchiolare fuori per fare la crosticina e poi le mette nel sugo! A volte massimo della mia felicità ci nasconde dentro un pezzetto di mozzarella! Dimenticavo, putroppo le polpette son sempre accompagnate dagli odiosissimi zucchini ripieni, ovvero gli zucchini svuotati e ripieni con una specie di salsicciotto della stessa pasta delle polpette!
    Confermo come beba, anche qui mangim le svizzere! se chiedi un hamburger ti dico "hei americano!"

    RispondiElimina
  7. ma l'hamburger è tedesco.. siete ben strani laggiù al nord..

    RispondiElimina
  8. Anonimo10:18

    Allora, anche io l'hamburger lo chiamo hamburger ma so che anche sulle riviste di cucina lo chiamano "svizzera"....secondo me la differenza sta nel fatto che l'hamburger è il classico panino con carne, pomodoro insalata salsa ecc. mentre la svizzera è proprio la carne con la classica forma tonda appiattita. Morale della favola....nell'hamburger c'è la svizzera :S
    Le polpette noi le facciamo con macinato crudo (nel senso che non si tratta di avanzi), patate lesse, uova, pangrattato e prezzemolo. Cotte in padella con un po' d'olio e niente sughi.
    ciaoooooooo
    Vale

    RispondiElimina
  9. Quella napoletana frittaaaaaa!! Iole, che mi hai riportato alla mente...!!! le faceva mia nonna, romana de Roma ma sposata a un napoletanissimo, ed erano inarrivabili. Non ho mai più mangiato nulla di simile da che lei non c'è più; ogni tanto ripenso a quanto sono stata scema a non mettermi lì a farmi insegnare da lei quella ricetta, insieme a quella della sua pasta e fagioli... il guaio è che pensiamo che quelli che amiamo siano eterni!
    Raffa
    ps: e polpette a parte, quanto mi manca.... :-(

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...