Un'altra Italia è possibile (esiste, ed è qui a due passi)

Perché, a volte, uno se lo scorda..

Saronno, hinterland del milanese/varesotto.

L'acqua minerale, qui, volendo puoi comprarla al super come faccio anche io a casa, con gran dispiego di forza per caricarla/scaricarla/ricaricarla, gran consumo di plastica, una certa spesa economica e grandissimo fastidio quando si tratta di accartocciare ogni singola bottiglia.

Oppure puoi andare ad una Casetta dell'Acqua.

Costo dell'acqua frizzante: 0,05 centesimi/litro.
Costo dell'acqua naturale: gratis, che domande... e viene giù pure fresca!

Okay per l'acqua, ma se uno, mettiamo, resta senza latte e i negozi sono chiusi, vuoi mica andare a chiederla al bar, che quelli storcono sempre il naso?

Meno male che c'è la Casetta del Latte..


 Ma il posto in assoluto più fantastico in cui mi è capitato di andare in questi giorni (con buona pace delle proteste di mio fratello "ma io non ho niente da smaltire.." e degli occasionali avventori che mi guardavano perplessi fotografare a destra e a manca) è stata la Discarica Comunale:


Okay, ora la smetto di fare la spiritosa.
In questi giorni a Saronno si sono tenute le elezioni comunali. Il sindaco verrà deciso da un ballottaggio al quale non sarò presente, tornata già da molto in una terra senza discariche, senza distributori e soprattutto senza acqua.

Però mi sono molto goduta la campagna elettorale, tutta incentrata su due temi-chiave:
1) E' una vergogna che a Saronno ci siano solo due Casette dell'Acqua;
2) Non c'è più uno spazio verde, fermiamo la cementificazione selvaggia delle nostre strade;

13 commenti :

  1. In tutto questo ...me l'hai comprato il caffè?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. me ne sono profondamente dimenticata (e siamo a due), il che ci insegna che quando vuoi qualcosa da me non basta dirmelo una volta, devi ripeterlo e ripeterlo e ripeterlo fino allo sfinimento..

      in compenso in un posto ultra-chic nel centro di milano ho cercato caffè indonesiano per daniele.. e.. indovina..?? costava appena appena 600 euro al kg...

      Elimina
    2. ma regalato......
      Cmq imparerò la lezione

      Elimina
    3. ....ah, ok, registro per il futuro :)

      Elimina
  2. Risposte
    1. eh no, stavolta ti sbagli: 'ste robe bisogna commentarle, e rifletterci, e diffonderle, e poi rifletterci ancora..

      Elimina
  3. Sei sempre troppo spiritosa...
    -.-'

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il più spiritoso di tutti è il candidato leghista: i due punti che ho citato sono presi pari pari da un suo discorso..
      :(((

      Elimina
  4. Le casette dell'acqua ci sono anche in molti comuni del catanese...dai, non siamo poi così tanto arretrati! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. davvero? non ne avevo idea.. mi faresti qualche esempio?

      Elimina
  5. La primissima ad Aci Bonaccorsi, poi ad Acireale, nelle frazioni di Guardia e di Piano d'Api, Caltagirone, Mascalucia e Zafferana. Gare d'appalto sono state già espletate, o sono in fase avanzata, a San Giovanni La Punta, Ramacca, Motta Sant'Anastasia, Nicolosi, Tremestieri Etneo e San Gregorio. Ovunque l'acqua si paga. Poco, però: tra i 3 e i 5 centesimi a litro quella naturale, tra i 5 e gli 8 centesimi quella gasata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. non ne avevo assolutamente idea.. e non ti nascondo che mi fa davvero molto piacere! si vede che vivo nell'angolo più sfigato della sicilia.. ma quanto mi dici è già segno di passi nella giusta direzione.. speriamo bene!!!

      Elimina
    2. casette dell'acqua no, ma fontanelle a iosa sì! E casetta del latte fresco a S,Stefano Quisquina

      Elimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...