Prodotti che mi rifiuto di comprare dopo averne visto la pubblicità

Devo ammettere di non guardare tanta televisione.

Oddio.

Più che altro non guardo una gran varietà di prodotti televisivi, mi limito a spostarmi da Fox a FoxLife a SkyUno e da quando ho On Demand non devo neanche preoccuparmi di registrare i programmi.
Però sì, dai, uno degli indiscussi vantaggi di stazionare su 3-4 canali televisi al massimo è che il numero di pubblicità che sei costretto a sorbirti si riduce drasticamente, tanto alla fine passano sempre le stesse.

Ecco, a questo proposito mi impegno a non comprare mai-mai-mai più i seguenti prodotti, la cui pubblicità è veramente troppo stupida, tanto da farmi dimenticare il fatto che senza pubblicità quello stesso prodotto lo comprerei: per dire, il Parmacotto a me piace.. ma da quando ho sentito il jingle Parmacotto is forever mi salgono i conati e non lo posso più soffrire..


Gli integratori per lui e per lei: chiedo scusa?!?! Io già dubito che gli integratori possano servire a qualcosa, mangiatevi una bella mela che facciamo prima.. E voi cosa fate? Integratori per donne, per uomini, per neonati, per bambini (per bambine niente? Che discriminazione è??), per vecchi, per cardiopatici, per mamme.. e a ogni nuova trovata ti tocca spendere 2 o 3 euro in più.
No, vabbè.. e se sono una mamma cardiopatica 60enne?!?!

L'amaro.
Anche qui il jingle mi ha colpito e affondato. A pensare che in giro per il mondo c'è un tizio che è stato pagato per andare in sovrimpressione ad una canzoncina già stupida (Dimmi quand'è che hai vissuto le piccole cose, e chiedo scusa a Ruggeri ma è davvero cretina) e recitare tutto impostato "AMARO AVERNA", io proprio non ce la posso fare..





Le acque ricche di oligoelementi, peggio che chattare con l'uccellino.. Ma che minchia sono gli oligoelementi?!?!? Oligo- in greco vuol dire "pochi".. di che sono ricche 'ste acque, di pochi elementi?? E allora dite che sono povere! Cioè, vi giuro, io sto più tranquilla se mi dite che mi vendete acqua che contiene acqua, non mi fate venire dubbi strani che poi non ci dormo la notte..


Altolà al sudore! un mondo di rincoglioniti che si rotolano sui prati a braccia sollevate, tirano a canestro e si fanno i selphie sempre con le braccia per aria..



Simona Ventura che balla in piazza: ora, posto che anche in condizioni normali dubito che riuscirei ad indossare le stesse scarpe della Ventura,questa pubblicità mi pare chiaramente concepita per fare odiare il prodotto a tutti, indiscriminatamente: donne, uomini, vecchi, cardiopatici...








In tutto questo mondo folle e incomprensibile, devo però ammettere che una l'hanno azzeccata: povere ascelle, ma che nome è?!?! A-SCEL-LE.. ma dai..

12 commenti :

  1. Ahahah, hai ragione... I jingle dirigono i nostri acquisti anche nel senso contrario, con buona pace di chi spende migliaia di euro per pagare chi li inventa! Io non comprerò mai lo shampoo reclamizzato dalla Pellegrini solo perchè ne ho dei campioni, e ogni volta che lo adopero mi si piazza davanti la sua faccia e sento nelle orecchie la sua voce odiosa (li finirò, prima o poi, sti campioni... e allora ciao!). Non parliamo della reclame con la Ventura, stessa cosa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la ventura credo sia stata in grado di prodursi in una pubblicità che fa schifo a tutti, uomini, donne e cardiopatici.. oh, mica era tanto facile a pensarci..

      Elimina
  2. Amaro averna..una delle pubblicità più odiose ai viste!
    Vogliamo parlare della findus? Che già i suoi prodotti sono discutibili ma le ultime pubblicità mi fanno salire il crimine. Sorvolo sulla pubblicità degli assorbenti con la tizia che fa la ruota.
    BABBA BIAAAAAAAA!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e il bimbo che voleva fare cacca a casa di paolo?!?!

      Elimina
  3. no, me n'è venuta in mente una che regna incontrastata su tutto il trash pubblicitario: IO NON SONO TUO FIGLIO, SONO UNA MARIONETTA-IA-IA-OH!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Convengo che questa è la peggiore, ma credo che sul podio ci siano anche lo scoiattolo petomane e la figlia con il prurito. ..intimo

      Elimina
    2. Lo scoiattolo petomane, ovvero: come insegnare ai figli a provarci a casa e altrove per vedere se funziona.

      Elimina
    3. a voi piace proprio pescare nel torbido..

      Elimina
  4. Mamma ho un leggero prurito intimo...
    ....

    RispondiElimina
  5. Muoio dal ridere.. come sempre.
    Ma vogliamo di parlare della pubblicità della birra Dreher (non so se si scriva così) "Dov'è finita mia sorella?.... Dov'è finita mia cognata?..... E'andata a prendere la Dreheeeeeeer...
    E poi non sopporto la famiglia di topi del Parmareggio.
    Anche le pubblicità dei programmi televisivi mi fanno passare la voglia di guardarli; per esempio, avrei guardato volentieri "La grande bellezza" ma mi hanno talmente stufato con il battage pubblicitario martellante che non l'ho ancora fatto tuttora.
    A presto. =)
    Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vedo che siamo tutti più o meno vittima delle nostre idiosincrasie!
      (io invece il film che citi non l'ho visto perché a forza di vederne scene qua e là mi pare di averlo visto lo stesso..)

      Elimina
  6. Buonissima lettura. Posso segnalarti "Coppie in attesa" su Rai2, docu-reality che racconta le vicende di otto giovani coppie italiane? Stasera nuova puntata: http://video.repubblica.it/spettacoli-e-cultura/l-attesa-la-gioia-le-speranze-il-parto-vissuto-dai-papa/204532/203613?ref=HRESS-10

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...