Au bonheur des ogres

Abbiamo parlato di carrubi, abbiamo parlato di civette… ma c’è un aspetto di questo blog di cui non abbiamo mai parlato, ed è il suo sottotitolo: francese, incidentale, quasi sussurrato. 

L’amour, toujours l’amour, tu nous pompes l’air avec ton amour, Benjamin 

E’ Julie che parla ed è un brutto momento, ma brutto assai.. 

Julie e Benjamin si sono incontrati tipo 30 anni fa, tra golfini d’angora e le pagine di Pennac, e da allora mi fanno costantemente compagnia quando ho voglia di leggere qualcosa di leggero, e tenero, e ottimistico. 

Julie, Benjamin e una sequela di altri personaggi che ad elencarli tutti mi ci vorrebbero tre ore, ognuno splendidamente e decisamente caratterizzato anche se le sue apparizioni sono numericamente limitate (Pastor. Vogliamo parlare di Pastor? Io lo adoravo Pastor.. ancora mi sanguina il cuore per Pastor..) 

Non so quante volte abbia riletto tutta la saga, e non so quanti soldi ho poi speso sui libri del Pennac post-Malaussene nella speranza di ritrovare tracce dei miei amici, solo per restare tristemente delusa. 

Erano i tempi dell’università, dei banchineros.. qualche volta vi parlo dei banchineros.. 
La prima volta che sono venuta in Sicilia leggevo la Fata carabina.. 
Perfino quando ho conosciuto Daniele una delle prime cose che abbiamo scoperto di avere in comune erano i libri di Pennac (in effetti non siamo mai andati molto oltre.. ma questo non potevo saperlo…)...

Aspetto di avere un cane per chiamarlo Julius. 
Ho ordinato merguez e sidi brahim solo per principio. 
A Parigi, mentre il tassista seguiva percorsi suoi, guardando fuori dal finestrino ho associato nella mia mente volti, manifesti, negozi ed ho gridato “cazzo… ma questa è Belleville!!!” (che è un po' come dire "che figata, siamo a Torvajanica...").

Ecco. Questo è più o meno il bagaglio emozionale che mi porto dietro quando si parla dei Malaussene. 

Pensate ora un po’ con quali palpitazioni ho appreso la notizia che ci avessero girato un film. 
E con quale sgomento ho assistito al seguente trailer:



Ora, cari miei, intendiamoci. 
1) Ben non è un Brad Pitt o un Di Caprio. Ben è un quarantenne con le occhiaie che del suo essere sfigato ha fatto una professione. Occhi blu??? Benjamin Malaussene?!?! Ma per favore.. 
2) Julie non è una teenager appena uscita da scuola. Julie è una tosta, sexy quanto volete, ma di un sexy consapevole e.. giornalistico, ecco. E’ cresciuta con capi di Stato e uomini di governo, non leggendo Cioè. Ah, ed è rossa naturale, porca miseria! 
3) Gli occhiali del Piccolo sono rosa. Cazzo, questa era facile.. e l’avete cannata lo stesso.. 
4) Scambiare Clara per Louna. Ma perché, in nome del cielo?? Che se volevate eliminare qualcuno, potevate tranquillamente eliminare Louna e nessuno se la sarebbe presa più di tanto. Ora spiegatemi pure come può esistere Benjamin senza Clara.. 
5) Chi è quel tizio che spunta nella locandina alle spalle di Ben? Non so darmi una risposta e questo interrogativo irrisolto mi angoscia.. 
6) Therese e Julius possono anche andare. Questo per dire quanto posso essere tollerante quando mi ci metto.. 

E adesso, cosa mi dovrò aspettare? Jean Reno che interpreta Rabdomant? La Casta nei panni della Zabo?? Verdun paffutella e tutta sorrisi???
Daniel, ti prego almeno tu.. fa' qualcosa, per l'amor di Dio.. 

15 commenti :

  1. Non posto un commento ma arriverà presto un post, tra stasera e domani! ;)

    RispondiElimina
  2. Assolutamente d'accordo con te su tutto.
    Il paradiso degli orchi è stato il primo libro "extrascolastico" che ho letto, dopo il diploma, il libro che mi ha fatto tornare alla passione per la lettura, e la saga Malaussène è l'unica che abbia mai riletto diverse volte.
    Anche io ho visto il trailer e ho pensato che non ne hanno capito nulla dei Malaussène, mi viene il voltastomaco solo a pensarci, guarda. Per la serie: come rovinare una "poesia perfetta" dopo 30 anni, in 110 minuti.
    Bleah.
    Sempre Lucy sotto falso nome

    RispondiElimina
  3. io però il beneficio del dubbio glielo voglio dare.. sono un po' prevenuta, ma glielo do lo stesso ;)

    RispondiElimina
  4. in linea di massima, detesto le trasposizioni cinematografiche. Quando, poi, mi costruisco un "clima letterario" (e con le saghe è inevitabile) detesto vedermelo inquinato da cose che decisamente non sono congruenti a quanto mi sono immaginata. Il trailer mi ha lasciato perplessa. Ed estranea. Ma posso tranquillamente fregarmene perchè tanto NON vedrò questo film (come non ho visto Canone inverso, tanto per citare un libro bellissimo trasformato non so come)

    RispondiElimina
  5. ma sai che io invece di canone inverso ho preferito il film al libro? sarà per le musiche.. ma più probabilmente per l'indimenticabile perfomance di pappalardo...

    RispondiElimina
  6. quando un libro viene "tradotto" sulla pellicola c'è poco da fare, ci saranno personaggi feriti, storpiati e fuori fuoco. Ma credo non si possa fare altrimenti.
    io preferisco quasi sempre il libro...ma credo che sia per una forma di egoismo, posso immaginare i personaggi come voglio io, non come vuole qualcun altro!!! Però i film li guardo sempre, nel dubbio.
    ciao Iole
    Sara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sai cosa sarebbe bello fare? una carrellata di film che invece ci sono piaciuti più del libro da cui sono tratti!!
      a chi va di fare un post su questo argomento???

      Elimina
  7. senza saperlo nel mio post ho scritto anche un po' di questo.. secondo me non è impossibile un bel film tratto da un bel libro, molti dei film famosi e ben riusciti sono tratti da romanzi, a partire dal diario di bridget jones a finire con tutti i cartoni animati della Disney! Per me tutta la saga cinematografica di Harry Potter se la cava egregiamente, non direi che il film è più bello ma li ho guardati tutti con piacere! Anche la storia infinita è un film bellissimo tratto da un romanzo altrettanto bellissimo! Un film che mi è sicuramente piaciuto più del libro è The Dreamers del grande Bertolucci, uno dei miei favoriti in assoluto! :)

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  9. E' un po' difficile rimanere soddisfatti dalla versione cinematografica dei libri che sono stati amati di più. Ad esempio, per quel che riguarda Harry Potter ,mi hanno deluso i film quinto e sesto, che ho trovato imprecisi e incompleti (ma capisco che le storie erano troppo complesse ed era difficile sintetizzarli). Su Malaussene , aspetto di vedere il film, ma, onestamente, non mi aspetto granché. In questo momento non mi viene in mente nessun film che mi è piaciuto più del libro, ma non mi ha deluso Piccole donne (ultima edizione) . Considerato che conosco il libro a memoria, non è cosa da poco.
    Ho ripreso il controllo del mio computer, evviva, posso riprendere a commentare! Il post eliminato era una prova di trasmissione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a me sono venuti in mente i film di hitchcock (parecchi), spesso tratti da libretti abbastanza insulsi.
      forse kubrik (eyes wide shut).. e forse il padrino..
      ma accidenti, non mi viene in mente niente di più recente!

      Elimina
  10. Ciao a tutte,l'argomento mi intriga e desidero dare il mio contributo.Ho visto in televisione recentemente "Non ti muovere" e mi è piaciuto da morire,crudo e commovente come il romanzo.Cspisco che la Mazzantini è la moglie di Castellitto ma il film è veramente aderente al libro.L'esempio più fulgido per me di trasposizione resta comunque"Il gattopardo",la classe di Visconti è insuperabile.Adoro quel film.Potrei citare altri film ma non voglio annoiare con le mie chiacchiere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. vero, "non ti muovere" è tra quei pochissimi film che rendono meglio del libro (grande regia, interpreti e - accidenti - anche la colonna sonora).
      visconti? confesso di non averlo neanche visto tutto.. ho in mente qualche scena qua e là, quelle celebri, ma in definitiva non mi ha entusiasmato né in versione video né sulla carta.
      ne citi altri, per favore? mi interessa molto..

      Elimina
  11. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...