Quel che odio del mondobloggo - un aggiornamento

Ah!

Sta di fatto che la titolare, qui, non è persona particolarmente amabile già quando si tratta di interagire con parenti psicolabili, clienti ottusi e colleghi che ti chiedono ti-prego-ti-prego-mi-sostituisci-venerdì-che-mia-sorella-partorisce-sarà-un-gran-casino-ma-è-solo-per-un-giorno (e poi scopri che dopo il venerdì si sono inanellati altri 10 giorni tra ferie, 104 e donazione di sangue)

(parentesi: ma anche sul vostro posto di lavoro il concetto di "sostituire il collega X" non vuol dire "fare quello che dovrebbe fare il collega X, per vari motivi assente", bensì "fare il tuo, quello del collega X assente, quello della collega Y andata in pensione, quello del collega Z infrattato e mo' che ci penso pure quello della collega per cui non esiste lettera, manifestamente incapace"?
No, tanto per sapere, eh..

Comunque, dicevo, temo di non essere particolarmente amabile già di persona, pensate poi se invece che di fugaci relazioni interpersonali si parla della possibilità di fare le pulci all'universo mondo, dall'alto del cucuzzolo del mio blogghetto, apriti cielo.

No, non sono una di quelle che addolciscono la pillola, sono più una che dice peste&corna di tutti, e alla fine *stica*everybody*!

Ma, se si parla di quello che mi va (o non mi va) del mondobloggo, posso proprio partire per la tangente, tant'è vero che non mi sono bastate le puntate numero uno (Sassolini&Sassoloni) o numero due (Pulizie di Primavera), ma ho avvertito un viscerale bisogno di aggiornare le mie idiosincrasie.

Riassumendo, già da tempo non sopportavo i seguenti comportamenti:
- captcha (no, ma dai, ma chi vi credete di essere, Ryanair??)
- pop-up (questi, deo gratias, li vedo in calo)
- premi (un bel "best ever stacippalippa award" no, eh?)
- musichette varie (sei per caso Beethoven? No!? E allora lascia perdere..)
- l'obbligo al ricambio della visita (che neanche la créme della borghesia mitteleuropea di fine '800)

Adesso, però, ne è spuntato fuori uno che mi da ancora più fastidio: il Continua-A-Leggere

Cioè, tipo, approdo su un blog a caso, attirata che so, dal nome del blog, dall'argomento del post, da una foto particolarmente riuscita (azz'! Aspe'! Mi sono ricordata che mi ero ripromessa di mettere sempre belle foto a corredo dei miei post! Ora rimedio con uno scatto che manco Helmut Newton), leggo le prime 4-5 righe e... eccolo là: l'odiosissimo "continua a leggere".

Perché?!?!?!

Cosa ve ne viene a voi di dar fastidio alla mia lettura ed interrompere il (vostro stesso) flusso narrativo??
Perché??

Seguono ipotesi:
1) Avete impostato blogger a muzzo: bene, siete fortunati, è una malattia curabile. Togliete 'sticazzo di continua a leggere, grazie;
2) Fa figo: oooooh, pensa... vero, fa fighissimo... Addio.
3) Ci guadagnate: cioè, ci guadagnate... quanto?? 0,001 cent a click? Tutte? Ma cavolo, datemi un iban e vi bonifico 1 euro a testa, poi mi lasciate leggere in pace tutto l'anno, eh..

Segue immagine caruccia che-non-c'entra-una-minchia se no pensate che sono un mostro e che la PMS si manifesti a smisurati livelli di intensità:



P.s.
Non è colpa della sindrome premestruale.. è colpa di Gabriella e della sorella partoriente...



7 commenti :

  1. Ti quoto in tutto e per tutto, per lo spam poi cé'il filtro e se non hanno di questi problemi blog con numeri altissimi di lettori non vedo ce problemi generino ai piccoli. La musica é fastidiossima, non parliamo poi di quando il gadget che la genera é in fondo alla pagina e ci metti un sacco a trovarlo.

    Per quanto riguarda il continua a leggere devo dire che mi é capitato di utilizzarlo, ma raramente e solo in posto molto lunghi (come il TAG dei telefilm). Se mi imbatto, sul altri blog, in post particolarmente lunghi diciamo che mi viene comodo nel caso volessi passare al post successivo senza terminare il precedente, lo trovo snervante quando messo sistematicamente o per post molto brevi tipo leggo 4 righe mi devo interrompere per ricaricare e scopro che dopo mezza riga il post era finito

    RispondiElimina
  2. Mi salvo grazie all'ignoranza poiché io, tutte ste cose, non le so fare! ;)

    Sarà che non ho mai avuto un ottimo rapporto con gli html, gadget vari, widget (che differenza c'è poi tra i due), codici ecc ecc ecc...

    RispondiElimina
  3. Ops...sul mio blog c'è il "continua a leggere" ma è stata una scelta obbligata, sono un "po' " prolissa e l'homepage diventava chilometrica. Però giuro non ci guadagno un'H!!!!
    per il resto, tutto ok!!
    :-)
    buona giornata a te, Gabriella e sua sorella partoriente!
    Sara
    ps: sai che i tuo commenti sono su un pop up!??!?!

    RispondiElimina
  4. Appena finisco di rotolarmi a terra dal gran ridere, giuro che mi alzo e mi ti inchino, anzi no, mi prostro ai tuoi piedi.
    Grande Iole!

    RispondiElimina
  5. @valentina: sai qual è il mio vero dramma con le musichette? che in genere apro tutti i blog in un'unica finestra e tante schede una dietro l'altra, quindi non solo devo andare a caccia del widget con tutta la colonna sonora all'interno di un singolo blog, faccio proprio la roulette russa tra i vari blog che apro alla ricerca di quello incriminato!

    @therese: guarda che l'ignoranza è pericolosa! spesso blogger imposta le funzioni a caso (tipo i captcha, che per capirci sarebbero quelle paroline che devi digitare per dimostrare di essere un essere vivente dotato di cuore, polmoni, ma soprattutto fegato, e non un ammasso di byte)

    RispondiElimina
  6. Ah quindi i capcha si possono levare, cioè blogger dà questo grado di libertà??
    Io non sono mai andata a fondo nelle impostazioni, a parte qualcosa che riguarda il layout e simili!!!!! :)

    RispondiElimina
  7. @saraaaaa: ma almeno i tuoi post si sa sempre chiaramente dove vuoi andare a parare, se il titolo è "poodori verdi fritti alla fermata del treno" io lettore so che se voglio capire quale olio usi per la frittura (e soprattutto in quale stazione della vesuviana ferma) devo andare avanti sul continua a leggere.
    cioè, so cosa mi aspetta, se mi interessa procedo, altrimenti desisto. ma questo vale per chi come te pubblica principalmente ricette..
    pensa invece quanto è fastidioso scoprire un nuovo blog, leggere il primo post, continuare a leggere, tornare indietro, iniziare a leggere un altro post, continuare, ri-ritornare... buonanotte!!!!

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...