Bilanci dukaniani

Allora, fermiamoci un attimo e ragioniamo.


Magari approfittiamo di questo momento lieto per cui, per congiuntura astrale, i clienti hanno deciso di godersi le ultime giornate di mare, il Dire riesce a raccapezzarsi senza la mia presenza e perfino mio marito ha fatto partire una lavatrice tutto da solo. Lo so, a volte il sole non sorgerebbe se non ci fossi io a dare una mano..

Comunque qua i giorni passano ed è tempo di bilanci. 20 kg non sono pochi.

Certo, partivo da un peso notevolmente alto, e anche quello attuale è comunque alto. Ma sono tranquilla, so che se non è Ottobre sarà Novembre, e se non è Novembre, boh.. si vedrà! Tanto che mi cambia? Una vita che lotto con la bilancia, sta’ a vedere che saranno gli ultimi 30 giorni a sconvolgermi l’esistenza..

Io sapevo di potercela fare. Non credo di aver mai seriamente dubitato di poter fare qualsiasi cosa. Eppure.. no, mi raccontavo la frottola che per stare bene non ne avessi bisogno.

Vabbè..

Tempo di bilanci, dicevo.

Segue elenco indicativo ma non esaustivo delle tante novità che Monsieur Le Docteur ha indirettamente convogliato nella mia vita:

- Quella strana, mai esperita sensazione dei vestiti che ti svolazzano intorno. Un minimo soffio di vento e lini e cotoni prendono ad allontanarsi dalle tue forme. In spiaggia esci dall’acqua e sentendo rivoli impetuosi correre giù per le gambe ti dici orcocane, avrò mica forato? E invece no, è il bikini dell’anno scorso che ormai devi solo buttarlo..

- Gli uomini e i complimenti. No, dico, parliamone. Perché non sono mai stata una di quelle che crea cortocircuiti camminando per strada, però, ecco, nei miei tempi migliori qualche soddisfazione me la sono presa. Però in epoca più recente deve essere successo qualcosa, una qualche trasformazione nei rapporti uomo/donna di cui io sono rimasta all’oscuro. Cioè, funziona così ora? Pane al pane e vino al vino e chi s’è visto s’è visto? No, ma io non ce la faccio, fatemi fare un corso di aggiornamento.. datemi un Top Girl! “Ho una stanza al terzo piano, che ne dici?”. “Sei sposata? Ti interesserebbe una relazione?”. “No, stai proprio bene, complimenti.. anche il culo.. anche le tette..” e tu cerchi disperatamente di ricondurre il discorso sui piani d’accumulo e intanto pensi “Ma così?!? Non dovrebbe almeno dirmi prima che i miei capelli sembrano fili d’oro e la sua vita senza di me non avrebbe senso?!?!”.

- Il conto in rosso. Capita, se la spesa alimentare improvvisamente triplica, e quella in abbigliamento altrettanto improvvisamente esplode. Che ero abituata a tenermi un jeans finché non mi si disintegrava l’orlo e senza troppo badare al fatto che mi cadesse come una vela da albero maestro, e mo’ dopo due settimane dall’acquisto guardo con occhio critico una micropiega che si forma sotto la tasca posteriore quando mi siedo e penso “uhm.. ora che perdo altri 2 kg devo proprio comprarne uno nuovo..”.

- Tuo marito che ti guarda e ti chiede “ma non eri tu che dicevi che non si sta in casa mezzi nudi?”. Eh, caro mio…

- Gli ormoni! Ne parliamo?? No, non ne parliamo…

Vabbè, ecco.. sperimento situazioni e sensazioni nuove.. ed è tutto un work in progress…

6 commenti :

  1. muahahahaha....mi hai fatto scompisciare....mi rivedo in tutto...compresa la piegolina che si forma e che non mi fa cadere bene il jeans....... e prima andavo in giro con i burka taglia XXL, senza badare nemmeno al colore.....ahahahahhaha
    l'unica cosa che mi deprime è che comunque continua e persevera il fatto che non mi si cagava nessuno prima non mi si caga nessuno ora ahahahahahahha ma questa è tutto un'altro problema ahahahaha
    baciiiiiii

    RispondiElimina
  2. grande! :)
    e a parte il conto in rosso, per il resto è tutto positivo (super positivo l'ultimo punto... 'na botta de vita) :D

    RispondiElimina
  3. Anonimo11:37

    mi piace sempre di + il tuo blog!!!!! ahahaha!!!! hai una ironia... che mi fa sorridere sempre... e di questi tempi,sorridere, fa proprio bene.... grazie x questo! un affettuoso saluto,
    Angela, Catania.

    RispondiElimina
  4. Mi piace questo post, e sottoscrivo tutto quando, solo che per ovviare alle spese in vestiti mi sono buttata sull'usato : )

    Tenendo in considerazione che neanch'io ho finito e neanch'io vorrei confondermi per gli ultimi 30 giorni, appena abbiamo finito andiamo a fare shopping insieme.

    Un bacio
    Anna

    RispondiElimina
  5. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  6. beh, io il commento l'ho letto, immagino ti sia confusa con gli account (capita.. speriamo non fosse quello del lavoro!!).
    comunque: nei prossimi giorni pubblicherò un nuovo articolo sul tema "dukan un anno dopo".. se ti interessa, e se ancora sei qui a leggere le mie righe, torna a trovarmi, cercherò di rispondere anche a te!!!

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...