...e qualche acquisto

Vi avevo detto o no che casualmente sono capitata a Genova proprio nei giorni di una fiera del craft?
Ebbene sì, non avevo mai sentito parlare del Fantasy&Hobby prima, ma, giacché le mie amiche erano in fissa coi delfini e i totani, mentre a me il regno animale mi ha sempre lasciata freddina, boom: cosa c'era di meglio che spendere tutto quello che avevo nel portafogli in stoffe e ammenicoli vari?

(SMS mandato alle mie amiche circa mezz'ora dopo aver messo piede al F&H: perché mi avete lasciata prelevare, perché!?!?)

Allora, curiose di sapere com'era questa benedetta fiera??
Vi dirò.. di certo non è Abilmente.. però per una come me, che vive a circa 900 km dalla più vicina fiera di settore (volendo contare Roma, eh) è stato comunque come se mi si spalancassero davanti le porte del paradiso.

Un piano era dedicato agli stand dei venditori: tra tutti, alcuni nomi ben conosciuti nel mondo del craft, come Roberta de Marchi o Bernasconi, ma molte, moltissime mercerie con assortimento più o meno vario (tutte della zona Liguria/Lombardia/Veneto), il che mi ha portata a concludere che qualcosa si sta davvero muovendo! Qualcuno deve aver capito che l'hobbystica femminile è un settore in espansione e che vale la pena di investire in un buon assortimento..

In quanto a tecniche, mi sono convinta che questo sia il momento del cucito creativo: far quarter ovunque, cotonine americane, stoffe giapponesi, feltro, manuali, accessori vari.. che meraviglia!!
Poi la solita abbondanza di roba da decoupage, anche se sta inevitabilmente proseguendo la sua strada di declino. Niente country painting, il che mi ha parecchio stupita!! Qualcosa da ricamo, qualcosa di scrap.. per la prima volta ho visto un buon assortimento di lane, ma forse ero io che prima non ci facevo caso..
Un'altra tecnica che ho visto spopolare è sicuramente la broderie suisse.. sono sicura che la vedremo sempre più presente!

Il secondo piano era invece dedicato ai laboratori: purtroppo non ho foto, quei maledetti cartellini con la scritta "NO FOTO" erano dappertutto! E qui vorrei indirizzare due parole agli espositori: capisco che vogliate tutelare i vostri diritti d'autore sui pattern, ma, cari miei, non è vietando le fotografie che ci riuscirete..
Stavo per scrivere "purtroppo nell'era di internet il plagio è inevitabile" e questo probabilmente resta vero, ma bisognerà pur riconoscere che, non fosse per la rete, il giro d'affari di chi disegna pattern sarebbe molto ma molto più ristretto e il purtroppo quindi me lo rimangio.
Devo ammettere di non avere soluzioni.. ma che vietare le foto in fiera NON sia una soluzione lo vedo bene da me!

Così posso mostrarvi solo il mio bottino: sotto il punto interrogativo qualcosina che per il momento deve restare segreta.. ma che verrà svelata molto presto!


5 commenti :

  1. Ioleeeee che belle cose!!! e giusto per dire, anch'io credo che dovrebbe essere possibile fare le foto!!! voglio andare a una fieraaaaaaaaa ufffff ma perchè qui non lo fanno più l'hobby show! :-(
    a presto
    Sara

    ps: bello il vestitino natalizio per il blog.

    RispondiElimina
  2. Che belle spese che hai fatto!

    RispondiElimina
  3. Che belle spese Iole, di ste cose qui da noi neanche il miraggio. Giorni fa per comperare dei bottoncini e delle perline in una merceria palermitana, m'hanno dissanguato!
    Quell'oggetto in legno col cuore è una cornice o una scatola?

    RispondiElimina
  4. sono contenta per te..io non ho mai visitato una fiera del settore!
    Sarebbe stato bello condividere le foto dei laboratori, proprio un peccato che non hanno fatto fotografare.
    saluti
    nunzia

    RispondiElimina
  5. grazie a tutte, purtroppo le mie foto, come d'abitudine, fanno schifo.. e nel fare il mosaico ha tagliato qualcosa.. pazienza!

    @cristina: sono due cuori di dimensione diversa legati insieme.. penso nasca per il decoupage.. ma io conto di smontarli e usarli diversamente!

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...