Lezioni di lingua - dispensa n°9

Maledizioni, ovvero come augurare una fine triste a qualcuno


a Napoli: puozz' sterna' (che tu possa morire con qualcosa allo sterno, immagino soffocando)
a Sassari: chi ti vegghia Maria Musina ("vegghia" mi sfugge, comunque si indirizza a tale Maria Musina, antica proprietaria di pompe funebri)
a Lodi: va a cagà cul cül in sù (oasi felice in cui il massimo della disgrazia pare essere un po' di diarrea)
nel Canton Ticino: va a dà via al cü
a Ferrara: cat'iena n'azident (che ti venga un accidenti)
a Pesaro: possa straccia affugeta (che tu possa morire affogato)
a Savona: un belin che te nega (insomma che ti anneggasse beh insomma l'organo genitale maschile)


Ringraziamenti alle lettrici: Simona, Debora, Karin, Simona e Laura.

OBT: Daniele è qui da 3 giorni.. e ancora non abbiamo visitato nessun centro commerciale..

6 commenti :

  1. beh Iole, essere colti da dissenteria ed espletare le proprie funzioni a testa in giù non deve proprio essere il massimo della vita...comunque ti sei scordata della variante con campo di ortiche ;-)

    RispondiElimina
  2. Anonimo19:52

    ioleeeee ma come nessun centro commerciale???gravissimo.....inoltre devi portare daniele quì te lo sei scordato????
    rosy

    RispondiElimina
  3. boh...in dialetto potrebbe essere
    va a dà via al cü (o il meno "fine" va a cagà)! altro al momento non mi viene

    RispondiElimina
  4. a ferrara
    cat'iena n'azident
    tradotto che ti venga un accidente!
    lo so il ferrarese è impronunciabile e pieno di Z e apostrofi!

    RispondiElimina
  5. come hai potuto ignorare il mio contributo...prima di tutto quello marchigiano di Fano: "possa straccia affugeta" che vuol dire più o meno che tu possa morire affogato, mentre in reggiano c'è il semplice "va a cagher"...non sono sicura sullo spelling ma il concetto è chiaro.L'espressione più divertente in savonese che ricorso invece è: "Un belin che te nega" insomma che ti anneggasse beh insomma l'organo genitale maschile

    RispondiElimina
  6. Anonimo14:24

    vegghia sta per "veda" quindi tradotto che ti veda Maria Musina, ovviamente dentro la cassa da morto, a Sassari si va sul pesante ahahahahhahah

    pimpi

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!