A me le ferie fanno male..

Insomma: sarà che finora ho sempre preso le ferie spot, sarà che faccio viaggetti a destra e a manca, sarà che da brava figlia che vive lontano devo sempre conservare strappare con le unghie e coi denti qualche giorno sotto Natale, fatto sta che in tanti anni di onorata carriera professionale non sono mai riuscita a staccare dal lavoro per più di una settimana di fila.

(fa eccezione la Thailandia, ma, vabbè, per come ci sono arrivata mi sarebbero serviti due mesi di fila..)

Quest'anno mi ci ero messa d'impegno: ho accuratamente scelto le mie due settimane già a febbraio, le ho incastonate come per magia nel piano ferie generale, sono riuscita a mantenere la calma quando il Dir mi chiedeva di non sovrappormi con una quindicina di colleghi diversi (..allora revocamele, che fai prima..), mi sono munita di costume rosso fiammante ed ho accolto con le lacrime agli occhi la richiesta della commessa "Se aggiunge altri due euro le regaliamo un ombrellone..".

Insomma, ero veramente pronta.

Poi però ci si sono messi di mezzo questi progretti ristrutturativi che, oltre a sforbiciare terribilmente il nostro (già misero) budget, mi stanno letteralmente mandando nel panico al pensiero che tuttotuttotutto graverà sulle mie povere spalle, che non so da che parte cominciare e che vorrei solo mandare tutto all'aria e starmene con i piedi in acqua e un daiquiri tra le mani.

Insomma, ho fatto presente ai Capi dei Capi dei Capi che magari qualche giorno mi servirà più in là, a lavori iniziati, cosicché anche quest'anno tutte le mie vacanze estive si sono ridotte ad un'unica settimana.

Mo' ditemi voi: potevo io immaginare che questo Luglio Spaurito avrebbe preso forma e sostanza di un Novembre Incerto? Poteva nessuno di noi immaginare che qui, nella Sicilia meridionale, in piena estate, le temperature sarebbero state tali da uscire di giorno con un maglioncino di filo?

Insomma, metteteci il risentimento per le ferie tanto a lungo agognate e poi brutalmente evirate, un'abbondante dose di maltempo, la noia e il fatto che Sky Cinema continua a passare storie di pupazzetti o supereroi.. mi sono ritrovata nel pieno di una crisi di shopping online compulsivo.

(Spieghiamoci: la titolare, qui, è già da decenni vittima di una forma inguaribile di shopaholicismo conclamato. Compro di tutto e di più, ho account sui siti di vendita di tutte le Terre Emerse, lunghi brividi para-orgasmici mi pervadono quando vedo entrare Gianluca, il ragazzo SDA, e, soprattutto, mostro un'incrollabile attrazione per tutti quei aggeggi estremamente carini ma di scarsissimo uso pratico)

Date le premesse, vi lascio solo immaginare cosa abbia potuto combinare con un'intera, noiosa settimana con nient'altro da fare se non scandagliare il web...



5 commenti :

  1. La maschera nera è impressionevole!
    Le altre cose non ho capito bene cosa sono! XD XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la maschera nera e quella specie di garze compresse rientrano nel filone "cose che costano due euro comprese la spedizione, ma non sono mica tanto sicura che mi arriveranno mai".
      la scritta Love è una candela..poi c'è il paniere per le mollette che piace a liria, il portabottiglie in acciaio, il sacchetto per tenere la biancheria in valigia.. da lejaby ho preso la suddetta biancheria, non mi pareva il caso di spiattellarla qui..

      te sei tornata?? attendo resoconti baltici!

      Elimina
    2. Si sono tornata, ho perso tempo per sistemare tutto il caos (che di fatto non ho sistemato ma "organizzato") e mi preparo al resoconto!

      Elimina
  2. Trovo deliziosa la scatola x le mollette

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se ti piace il genere, fanno scatole per praticamente qualsiasi cosa: http://www.dlp-paris.com/univers

      Elimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...