Trip to London - Parte I

Londra.

E’ da quando sono tornata che mi dico che dovrei mettere giù qualche commento per il blog, ma poi ogni volta mi lascio scoraggiare: come si fa a condensare in poche righe, naturalmente brillanti, acute e divertenti, quella che, per la sottoscritta (che non è mai stata a NYC, ma per il resto un po’ ha girato), non è UNA città, ma è LA città?

Ultimamente da qualche parte ho anche letto che i racconti di viaggio sui blog sono stucchevoli o che so io, e la cosa mi ha un po’ frenata.
Però oggi ci ripensavo e mi sono detta “ehi, a me piace leggere di viaggi…” e così… ve la beccate tutta pure voi.

Parto da alcuni consigli pratici su luoghi, posti o sconti che mi sento proprio di condividere con tutti voi, perché sono felicissima di averli a mia volta scoperti grazie a qualche segnalazione o alla semplice fortuna!

Hotel: noi abbiamo alloggiato al Georgian House Hotel di St. George Drive tramite booking.com ed è una sistemazione che consiglio davvero di cuore: la stanza era forse un po’ piccina, ma pulitissima e dotata di ogni comfort (wifi, tablet incastonato al muro, macchina Nespresso, bollitore per il tè). Anche la posizione è ideale, a 3 minuti di passeggiata in un parchetto dalla stazione Victoria (nodo centrale per tutta Londra e soprattutto per chi arriva dall’aeroporto di Gatwick). Ma la cosa davvero super di questo albergo è l’estrema cortesia e disponibilità degli addetti all’accoglienza! Suggerimento: se prenotate tramite Booking, non aggiungete la colazione (costo addizionale di circa 8 £ al giorno a persona). Questa vi verrà comunque offerta al momento del check in.. e che colazione!! Pancakes, bagels, full English, french toast, uova, un ottimo tè.. e qualsiasi altra cosa vi possa venire in mente di ordinare.

Spostamenti: poco da fare, Londra è cara per quanto riguarda gli spostamenti. A seconda di quanti giorni si trascorreranno, va valutato il sistema di abbonamento migliore (una buona sintesi è quella che trovate su Tripadvisor.. ma anche così alla fine della lettura vi sembrerà di aver bisogno dell’aiuto di un ingegnere aerospaziale per interpretare quelle griglie). Noi siamo stati 6 giorni e abbiamo preso un’infinità di metro e bus (se non sono di fretta preferisco muovermi in superficie e godermi il paesaggio urbano) preferendo spendere qualche pound in più e orientarci sulla travelcard.

2x1: il motivo determinante per cui abbiamo preferito la travelcard alla oyster è la possibilità di sfruttarla per le offerte 2x1 della National Railways. In pratica in tutta una serie di posti (London Eye, Zoo, M.me Tussaud’s, diversi ristorantI) presentando degli appositi coupon scaricati in rete e una tessera National Railways si entra in due e si paga per uno, con un risparmio medio di 15/18 sterline ogni volta. Anche in questo caso per i dettagli vi rimando al post specifico di Tripadvisor.



Afternoon tea: pur essendo stata a Londra diverse volte in passato, non mi era mai venuto in mente di fermarmi in una tea-room per il tradizionale rito del tè.. errore mio! Questa volta, approfittando proprio di uno dei coupon 2x1 (Confession of a chocoholic) di cui vi dicevo, ci siamo regalati un tè nientedimeno che al ristorante dell’Hotel Hilton. Una roba spettacolare!!! I diversi tipi di tè venivano presentati in apposite boccette da sniffare (noi li abbiamo provati quasi tutti), e oltre a quello ci hanno servito prima una selezione di sandwich salati e poi un’intera piramide di dolcetti (scones, cupcakes, cheesecake, praline), sistemandoci poi tutto quello che è avanzato in una chiccosissima doggy bag.





Musei: nella loro estrosità gli Inglesi mantengono alcuni punti fissi: per dirne una, magari devi tirar fuori 20 sterline per entrare in una chiesa, ma l’arte e la cultura devono restare gratuite ed accessibili a tutti. Anzi, più che accessibili devono essere fruibili, nel senso che il visitatore, oltre ad ammirare quanto esposto, deve, se possibile, interagire ed esserne coinvolto in prima persona.
No, dico, immaginate un po' con quale diverso animo un bambino può essere indotto a visitare un museo, se oltre a peregrinare da una teca all'altra può anche fare qualcosa che lo diverte e gli trasmette conoscenze nello stesso momento!

Eppoi, eppoi, eppoi..

Poi ci sono le mie impressioni, quelle vere, sulla Gran Bretagna e sugli Inglesi, poi c'è il mio travel album che sta prendendo forma..

Ma questi ve li mosterò nei prossimi post!!!

11 commenti :

  1. bellissima recensione, non sono mai stata a Londra ma speravo di poterci fare un salto quest'autunno... Aspetto i prossimi post :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie sara!! è una città fantastica, proprio non può mancare nella lista dei posti da vedere..

      Elimina
  2. grazie Iole!!! delle dritte e della condivisione...... aspetto altri post e il travel album.. of course!
    ciao, ciao!
    A, Ct.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e grazie anche a te.. con il travel album sono a buon punto.. se non ci si mettono scadenze varie di mezzo!!!

      Elimina
  3. A me le tue cronache di viaggio piacciono. ..quindi approvo e prendo appunti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...ed io spero di avere sempre più viaggi da poter raccontare...
      ;)

      Elimina
  4. Ad agosto andrò a Londra pure io quindi i tuoi consigli mi sono più che utili!
    E poi pubblicherò pure io qualcosa sul mio soggiorno!
    A me piace leggere e parlare di viaggi, quindi via libera a post di questo genere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie anna! sai, come dicevo all'inizio ero un po' titubante.. ad essere onesti anche a me a volte capita di leggere di racconti di viaggio abbastanza anonimi, tipo un elenco delle cose viste e morta lì.
      allo stesso tempo, quando mi preparo per una nuova destinazione sono alla ricerca di consigli pratici.. e quindi nel raccontare poi le mie esperienze mi sforzo di dare indicazioni agli altri!

      Elimina
  5. Grazie mille per i tuoi consigli!!! Hai fatto benissimo a scrivere il post!!!
    P.S. Anche questa settimana ho scelto un tuo post nella mia top 3 :-)
    http://laurahandmadecorner.blogspot.it/2014/06/top-of-post-24-di-ordinata-mente.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sono sempre più lusingata dalle vostre top!!!

      Elimina
  6. Uffff...anch'io voglio andare a Londra a sniffare il the!!
    Sono passati secoli da quando ci sono stata, ora mi manca! ^_^

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...