little owl back home

Per certe cose serve spazio, e facebook, bisogna ammetterlo, di contenuti-minchiate te ne da tanti, ma lo spazio è generalmente limitato.
E così, bentornata civetta (soli 4 tentativi per ricordarmi la combinazione di password e ID, sto migliorando)!

Sono in Thailandia.

Bangkok.

La cosa a cui nessun occidentale potrebbe mai essere preparato mettendo piede in questa città sono il caldo atroce, l'afa e l'umidità che ti assalgono appena esci da un qualsiasi spazio chiuso (che per contrasto vengono artificialmente portati ad una temperatura costante di circa 12 C°).
Cioè, da tre anni vivo nella Sicilia meridionale, non esattamente Malmo, e di climi torridi pensavo di saperne qualcosa.. beata, spensierata ignoranza..

Siamo arrivati alle 5.30 di mattina, un po' di stanchezza dovuta alla durata del viaggio (10 ore a guardare Free Willy, senza manco l'audio, ci ho messo 3/4 di viaggio a capire che potevo chiedere le cuffiette), alle procedure doganali, al recupero bagagli: uno pensa "mo' esco dall'aereoporto e mi godo un po' di fresca brezza mattutina..": sticazzi!!!!

Una gentile signorina ci fa da interprete col tassista (in Thailandia, scopriremo poi, ti danno la licenza per un taxi solo se dimostri di non saper dire neanche "buongiorno" in inglese) e arriviamo in questo abergo: il lusso intimidisce, la cortesia del personale irrita e l'arredamento fa un po' cagare.
Ritenendo evidentemente i clienti troppo importanti per lasciarli aspettare alla reception, ci fanno accomodare su dei divanetti mentre una gentile signorina fa avanti e indietro col banco (a neanche 2 metri), accovacciandosi ogni volta per farci mettere tutte le firme (tipo su un foglio
con le regole per poterti affacciare al balcone).
Già alla prima occhiata si intuisce che saremo gli ospiti più scoglionati dell'albergo: loro però molto carinamente evitano di farcelo notare, indicando anche a noi, come a tutti, ogni singolo gradino, sia mai che, imbecilli quali siamo, circolando liberamente possiamo imbatterci in questi mostruosi pericoli dell'architettura moderna.




La stanza.
Un enorme ingresso con tv lcd, 2 divani, scrivania, profusione di orchidee e cioccolatini di benvenuto. Mini cucina: micro-onde (ma senza crispy, che pezzenti..), frigo, bollitore e coso per il caffè lungo..
Un bagno che la metà bastava: tutto in marmo, vasca (ma senza jacuzzi, che pezzenti..), doccia x 2, spugne in puro cotone e set completo a marca Bulgari, che premurosamente faccio sparire ogni mattina (costringendo Daniele a lavarsi col Badedas del mercato) e che altrettanto premurosamente loro riportano ogni mattina, e il gioco ricomincia.
La stanza ha un letto imperiale, cuscini&materasso che manco a casa, un'altra tv lcd e il balconcino vista fiume...



Essendo le 11, avendo Daniele deciso che la migliore occupazione per il momento sarebbe stata dormire, ma soprattutto, essendo compresa nel prezzo, decido di fare un salto al buffet della colazione. La solita corte di 4-5 persone mi segue in ogni mio passo (come sto, se sono alla sala colazione proprio per fare colazione, se preferisco un tavolo al fresco o un tavolo a 54 C°, e, ehi, è forse un gradino quello che mi viene incontro minaccioso??).
Prendere un cappuccino sarebbe un peccato, tanto più che là dentro c'è di che sfamare tutto il paese e pure un pezzo di Cambogia e poi via, è ora di merenda, quindi mi do ai salsicciotti, al sushi, al succo di guava e al pesce vela.. mi chiedo se sia o meno il caso di approfittare del curry, ma alla fine desisto..

Siamo pronti per affrontare la città.
(io sono pronta, Daniele al più è pronto per girarsi dall'altro lato del letto..)

10 commenti :

  1. Ah ah ah bentornata! Visto che FB non mi avrà mai, ero rimasta orfana di aggiornamenti=(
    Ma dalla lettura deduco che il matrimonio sia stato celebrato...a meno che non avete mandato tutto a monte e deciso di scappare il Thailandia per evitare le orde di parenti e amici inferociti. Mi sembra di capire che 'sto viaggio non ti stia entusiasmando più di tanto...peccato, ma forse è solo la stanchezza! In ogni caso bentornata e tanti auguri. Spero di ritrovarti presto su questo blog.
    Ciao, Daniela

    RispondiElimina
  2. Anonimo13:33

    Un grande bentornata anche da me!
    e forza, il viaggio è appena iniziato, probabilmente ti abituerai anche q quel clima, considerando che ci vivrai per pochi giorni soltanto :)
    Felicissima di saperti in viaggio e.... aspetto il tuo rientro con tante tante foto! :)
    Mara

    RispondiElimina
  3. bentornata anzi ... ben partita!!!! per quanto riguarda il set Bulgari ..... hai tutto il mio appoggio!!!!
    Buon soggiorno
    Simo

    RispondiElimina
  4. ma che bello un post-lunadimieloso!!! Tantissimi auguri :))) Vedrai, ... passata un po' di stanchezza, il viaggio sarà meraviglioso! ed io aspetto i reportage....

    RispondiElimina
  5. Ciao!
    Ti va di partecipare al mio game giveaway?
    http://dolcifusa.blogspot.com/2010/06/game-giveway.html
    Veronica

    RispondiElimina
  6. ma che bello rileggerti ...
    tantissimi auguroni...
    e goditi il viaggio..

    ciao
    Marzia

    RispondiElimina
  7. Bentornata nella blogsfera Iole!!!Fai tante foto da scrappare...mi raccomando!!!! ;-)

    RispondiElimina
  8. Ma bentornata Iole!!!! :D:D:D:D:D
    Goditi la tua vacanza...ma stai attenta a quei gradini, per carità!!! ahahahah :P
    a presto...e a sto punto credo anche congratulazioni per il matrimonio!!!! :)
    besitos

    RispondiElimina
  9. Anonimo10:37

    Ioleeee ma che bel reportage!! :))
    Certo l'ho letto con leggero ritardo, ma mi tenevo aggiornata con le foto che vedevo pubblicate su facebook!
    A settembre se riesco vengo a farti un salutino!Voglio vedere le foto dal vivo anche quelle del matrimonio.
    Un bacione amichetta mia a presto...
    Rosy

    RispondiElimina
  10. Anonimo09:09

    ah ah, molto spassosa la descrizione... saluti da un passante del blog

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!