welcome to my kitchen

Et voila, questo è il lavoro completato sul plastic canvass. Come dicevo qualche post fa lavorare su questo tipo di supporto non è difficile, è solo noioso, visto che bisogna fare un movimento per l'andata ed uno per il ritorno (fermare il filo, quello sì che è complicato!!!).

Ora non mi resta che legare l'opera alla scritta welcome, cosa che potrò fare non appena avrò riunito i due elementi (fare su e giù per l'Italia presenta anche inconvenienti di questo tipo!).

Da notare la luuuuuunga serie di nodini presenti nella scritta "to my kitchen"... ma quanto sono orgogliosa di averli fatti!!! (a differenza dei lazy daisy.. su questi devo esercitarmi ancora :(

9 commenti :

  1. bello bello bello! Melina

    RispondiElimina
  2. Mmmiiiiiiii, che beeeella!! Complimenti per i punti nodino: io tra giovedì e venerdì ci ho fatto una battaglia senza quartiere... e hanno vinto più o meno loro... sigh! :-(
    Raffa

    RispondiElimina
  3. Anonimo10:27

    MERAVIGLIOSOOOOOOOOOOOOO

    marina

    RispondiElimina
  4. è stupendo.. bravissima..

    RispondiElimina
  5. ma grazie a tutte!!! ;)

    marina, non trovo il tuo indirizzo mail e non ho potuto ringraziarti per i regali che hai allegato al cj.. non dovevi, ma grazie mille, non vedo l'ora di usarli!!!

    RispondiElimina
  6. Veramente bello e ben ricamato, che non è mica facile ricamare tutti quei nodini sulla plastica !!! Bravissima !!!

    RispondiElimina
  7. ma sai paola che a me i nodini riescono meglio sulla plastica che sulla tela?? perché ricamando su tessuto senza telaio corro il rischio che il filo perda tensione mentre faccio il nodo... con la plastica vado sul sicuro!

    RispondiElimina
  8. Bellissimo !!!Con nodini non sono contenta mai anch'io. Sempre non riesco fare due ugualli.....Ciao Ljerka!

    RispondiElimina
  9. S T U P E N D O !!!!!!

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!