L'intelligenza è una qualità sopravvalutata

A che caspita dovrebbe servire, tutta questa intelligenza??
Parliamone
(anzi, #parliamone. Ho deciso che questo sarà il mio nuovo hashtag)

Innanzitutto, cos'è?
Ora, molti comunemente confondono intelligenza e furbizia, o peggio ancora con la cultura, roba che peraltro meriterebbe un trattamento a sé, ma restiamo focalizzati e torniamo all'argomento del giorno.

Foto di ragazza occhialuta (evidentemente un autoscatto), perché quando cerco "smart girl" Zio Google mi restituisce solo immagini di gente che si imbottisce il reggipetto
 L'intelligenza, dice Wikipedia (che in queste cose ha evidentemente superato il Devoto-Oli), è la capacità di affrontare situazioni e problemi con l'aiuto del pensiero.
Tipo, proprio, fare il conto di quanto tempo ci vuole per riempire una vasca da bagno di forma ellittica e alta 85 cm se il rubinetto dell'acqua calda versa 15 lt ogni 10 minuti, quello dell'acqua fredda 12 lt ogni 5 minuti e intanto Giovanni la svuota con un bicchiere di carta dalla capacità di 30 dl.

Ora, a meno che non si abiti nell'unico comune di Europa dove, nel 2015, ancora si rende necessario fare calcoli idrici perché Girgenti Acque SpA si permette di staccare le utenze anche a chi è in regola coi pagamenti, converrete con me che non si tratta di un'abilità di primaria importanza.

A cos'altro può servire, allora?
Sono secoli che me lo chiedo...

Ecco, la sottoscritta è una a cui l'intelligenza non ha mai fatto particolare difetto.

(neanche la modestia)

(la falsa modestia, poi..)

Un po', devo ammetterlo, mi è tornata utile ai tempi della scuola, giusto quel tanto che mi consentisse di  dedicare allo studio il minimo sindacale di ore possibile, ma non vorremo mica sostenere che una qualità tanto decantata esaurisca la sua funzione nei primi 20 anni di vita?

Parliamo del lavoro? Io giuro, mano sulla Bibbia e croce sul cuore, che l'intelligenza serve a chi cerca lavoro come la famosa bicicletta serviva al pesce. No no, cari miei.. di questi tempi, in questo emisfero, per trovare lavoro servono fortuna, amicizie, tempismo, coincidenze, spigliatezza e la bella presenza non manca d'aiutare.. ma l'intelligenza, quella no, interviene solo in ultima analisi.
Per la salute basta un po' di buon senso.. essere intelligenti in amore probabilmente fa più danno che altro (la bella presenza, invece, aiuta sempre tantissimo)..

Vogliamo dirla tutta??? L'intelligenza, oltre a non portarti nessun vantaggio concreto, ti porta invece una notevole quantità di svantaggi: ti rende antipatico ai più, ti fa diventare estremamente selettivo (e quindi tenzialmente solitario), ti fa percepire con brutale chiarezza un sacco di brutta roba che i meno intelligenti possono serenamente ignorare, ti rende facile alla disperazione e all'infelicità.

Minchia, la felicità.. ma voi conoscete uno perfettamente felice che non sia anche un perfetto imbecille?! No, chiaro, gli intelligenti sono tristemente proiettati a comprendere i mille perché dell'eterna infelicità, e non faranno mai in tempo a godersi un solo istante sereno.

In definitiva, ecco, io non credo che essere intelligenti ti spiani qualche strada, men che meno che si riesca ad andare avanti, nella vita, grazie alla propria intelligenza.
Caso mai, si riesce ad andare avanti nonostante quella..

Sì, va bene, lo riconosco.. oggi è lunedì e mi sono svegliata storta...

Nessun commento :

Posta un commento

Your comments feed my blog!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...