aria di casa

Insomma, in questa breve parentesi partenopea (sono dai miei per una settimana) mi sono affrettata innanzitutto a mettere le mani su:
- mozzarella
- friarielli
- pizza (questa ancora mi manca.. aspetto di passare da michele!)
- la crema alla nocciola del Professore

Apparato lo stomaco, come si dice da queste parti, ho potuto constatare che l'aria di casa mi ha fatto immediatamente prendere uno dei miei raffreddori allergici (devo mettere il basso inquinamento tra i punti di forza del vivere in Sicilia, accanto all'avere il mare sotto casa, e non me la menate con la favola che anche a Napoli ci sia il mare, che in realtà è solo una truffa inventata dai neomelodici ed alimentata da pizzaioli e da Bassolino).

Poi devo far scorta di un po' di robe che ad Agrigento non mi riesce di trovare (devo mettere la mancanza di centri commerciali tra i punti di debolezza del vivere in Sicilia, e dire che io che sono abituata alla provincia napoletanta mi accontento di poco!)
A seguire, l'elenco delle visite strategiche prossimo/venture:

- merciaio tarocco (questa mi emoziona!)
- cartoleria (mi serve la carta velina: mo', a me non sembra un prodotto così difficile e misterioso, ma ci credete che ad AG non ho trovato una sola cartoleria che me la vendesse???)
- CIS: questa è d'obbligo per comprare jeans e roba sportiva a prezzi da ingrosso.
- il mio spacciatore di lingerie secsy.

10 commenti :

  1. Non posso leggere di friarielli e mozzarella senza schiattare sedeuta stante. Assassina! :D

    PS: Mi faresti sapere qualcosina in più sul merciaio tarocco? Così quando torno a casa anche io ne posso approfittare ^__-

    Grasie :)

    Valentina

    RispondiElimina
  2. ciao valentina! ma di dove sei esattamente??? comunque il merciaio tarocco non lo consiglierei neppure al peggior nemico.. sicura di volerci ancora fare una capatina? ;)

    RispondiElimina
  3. mi preocupa molto il fatto che devi fare rifornimento dal tuo spacciatore di lingerie!!!!!!!!!!! non dirmi che non trovi nemmeno quello a Agrigento!!!!

    RispondiElimina
  4. Azz che avrà di tanto tarocco da essere persino sconsigliato? :D

    Io sono originaria di Quarto ma da 5 anni abito a Bergamo... e qui non sanno nemmeno cosa sono i friarielli! -____- (E dovresti provare la "mozzarella di Seriate")

    RispondiElimina
  5. @simona: uhm, per trovarla la trovo, ma a nola ci ho messo 27 anni per intendermi con un negoziante su taglie, modelli e gusti.. mica posso cominciare tutto da capo !

    @valentina: il punto è questo, il merciaio non ha nulla, ma anziché ammettere i suoi limiti, ha preso a sostenere che i prodotti che cerco proprio non esistano..
    i friarielli non esistono neanche in sicilia.. sigh sob

    RispondiElimina
  6. i friarielli io manco li avevo mai sentiti nominare! quindi non so mica cosa sono! il tuo merciaio in compenso deve essere parente della mia che sostiene che i DMC di lino non li han commercializzati in Italia!

    RispondiElimina
  7. ohohohohoh i friarielli... ohohohohoh

    RispondiElimina
  8. @Iole: ma cosa sono i friarielli? mica me li hai fatti assaggiare quando sono stata a napoli :-((

    @Iole e LaSimo: io ho una merciaia fornitissima e molto disponibile: se serve qualcosa fatemi un fischio che tanto fra i vari swap, scambi, cj,regali etc una busta prima o poi ve la mando comunque...

    RispondiElimina
  9. Hai provato a cercare la velina in merceria? Può sembrare folle, ma se cerchi quella bianca, senza infamia e senza lode, la trovi. Almeno, a Pa la compro lì. Hai ragione sulla deficienza (nel senso più letterale del termine) di negozi...Per questo mi dissanguo in Internet!

    RispondiElimina
  10. i friarielli li conosco anch'io pur abitando a Bolzano....ma a mio favore ho:
    - una mamma che ha vissuto a Salerno fino all'età di 20 anni
    - un cognato di Salerno
    - ho passato lì le mie estati per circa 10 anni.

    RispondiElimina

Your comments feed my blog!